Piano anti-xylella, assistenza legale gratuita a chi riceve multe da mille euro

LECCE- Mentre è certa la presenza di tre focolai di Xylella a Torchiarolo, unico comune assieme ad Oria ad essere interessato fuori dal Leccese, continuano a piovere le multe sulla testa dei proprietari terrieri che non hanno proceduto con le arature e con le irrorazioni di fitofarmaci, come previsto dal piano del commissario Silletti. Il Popolo degli Ulivi ed Sos Costa Salento mettono a disposizione uno staff di legali per impugnare gratuitamente i verbali da mille euro entro trenta giorni.
Sono almeno 70 le multe del Corpo Forestale per non aver effettuato le arature solo nei comuni di Lecce, Campi Salentina e Porto Cesareo. Centinaia quelle nel resto del nord salento e della provincia. A valutare la possibilità di ricorsi anche l’associazione Cosa Pubblica.

In particolare, con le multe si contesta la mancata effettuazione dei “lavori di controllo dei vettori situati sulle erbe spontanee infestanti attraverso il controllo meccanico degli stati giovanili mediante trinciatura o erpicatura delle erbe spontanee e ulteriore controllo degli stati giovanili mediante pirodiserbo e decespugliamento”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*