Pappagallino “schiavizzato” e senza ali: due denunce

LECCE- Avevano letteralmente “schiavizzato” il loro pappagallino, addestrato ad estrarre fogliettini coi numeri del Lotto e attrarre turisti. Lo avevano lasciato senza acqua né cibo, in una scatolina, e, tra l’altro, gli avevano reciso le ali per impedirgli di volare. Due persone sono state denunciate con l’accusa di maltrattamenti di animali. Si tratta di due napoletani, sorpresi nella tarda mattinata di ieri mentre avvicinavano passanti e turisti nel centro di Lecce. La somma raccolta per lo spettacolo, circa 18 euro, è stata posta sotto sequestro.

Il volatile, appartenente alla specie esotica “cocorita”, è stato affidato all’Osservatorio Faunistico Provinciale di Calimera.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*