Lecce, allungo Salvi fino al 2017

LECCE- La visita del direttore sportivo nel ritiro del Lecce a Castel di Sangro è servita per fare il punto della situazione con il tecnico Antonino Asta per quanto riguarda le operazione che dovranno essere fatte in sede di mercato. Intanto la puntata del diesse salentino è servita pure per trovare l’accordo con Stefano Salvi. Il centrocampista ha firmato il prolungamento del contratto e vestirà la maglia giallorossa per altre due stagioni, fino al 2017. Come Romeo Papini. Il Lecce, quindi, ripone molta fiducia in questi due calciatori, i quali conoscono bene il campionato di Lega Pro. Proprio i profili di cui si vuole circondare il tecnico giallorosso Asta.

Salvi nella passata stagione è stato tra i più positivi realizzando anche gol pesanti come quello segnato in casa del Benevento che contribuì alla vittoria in casa dei sanniti. E nel ritiro abruzzese la società giallorossa ha spedito anche Checco Lepore. Il jolly, può giocare in tutti i reparti, ha firmato per un’altra stagione e si è messo subito a disposizione dell’allenatore. Poco prima era arrivato Giuseppe de Feudis. Per De Feudis il Lecce ha bruciato la concorrenza di società anche di categoria superiore. Un innesto che permetterà all’allenatore giallorosso di poter trovare soluzioni tattiche differenti, a seconda delle necessità.

Altre figure sono in via di valutazione mentre per alcune si aspetta il momento giusto per affondare i colpi. In difesa Freddi e Schiavi sono due centrali che il Lecce tiene d’occhio. Molto calda la pista Schiavi. Anche per il centrocampista Giacomelli è stato fatto un primo importante sondaggio e la società leccese potrebbe aver lasciato più di un’opzione per assicurarsi l’attaccante esterno del Vicenza. Un’operazione che potrebbe scivolare più velocemente dopo qualche cessione. E non bisogna dimenticare Iocolano, di proprietà del Bassano. Con il calciatore c’è già l’intesa, manca quella con la società veneta

In uscita ci sono il portiere Perucchini e l’attaccante Falco. L’attaccante accarezza il sogno di giocare in serie A. Difficile che Falco cambi idea. Discorso differente per Perucchini, che di ruolo fa il portiere. Anche l’estremo difensore avrebbe ricevuto segnali dalla massima divisione, ma il portiere potrebbe convincersi a disputare una stagione da titolare nella squadra leccese.
Anche Doumbia dovrebbe cambiare maglia. La Salernitana (oltre al Livorno) non ha nascosto il proprio interesse per l’esterno transalpino acquistato la scorsa estate dal Parma a titolo definitivo.
Intanto è stato effettuato a Milano il sorteggio per il primo turno di Tim Cup edizione 2015-2016. Per la manifestazione il sipario si alzerà il prossimo 2 agosto e vedrà la partecipazione di tutte le società di serie A e B, di 27 squadre di Lega Pro e di 9 società di serie D. Al primo turno eliminatorio parteciperanno 36 squadre. Le partite sono di sola andata, ad eliminazione diretta. In caso di parità al termine del tempo regolamentare si procederà con due tempi supplementari da quindici minuti e, in caso di ulteriore parità, con i calci di rigore. Il primo appuntamento ufficiale per il Lecce è in casa. I giallorossi affronteranno al Via del mare il Catanzaro, compagine che farà parte dello stesso girone dei salentini (quello meridionale) nel campionato di Lega Pro. Al secondo turno eliminatorio partecipano 40 squadre sempre con partite di sola andata. In caso di qualificazione il Lecce affronterebbe il prossimo 9 agosto il Cesena, sul campo dei bianconeri romagnoli. E potrebbe essere subito la partita dell’ex per il neo giallorosso Giuseppe De Feudis. Nel terzo turno, invece, in programma a Ferragosto, il Lecce potrebbe affrontare una tra Catania, Spal o Rende.

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*