Codacons, Adoc, Adusbef: “Estimi, va in scena l’approssimazione”

LECCE- Estimi Catastali: va in scena l’approssimazione. Lo scrivono in una nota congiunta CODACONS, ADOC, ADUSBEF. “Sembra che il caldo afoso di questi giorni abbia colpito con estrema virulenza la classe politica leccese che sulla questione estimi ha aperto un nuovo inaspettato capitolo. Ri-mangiandosi le indicazioni date sino a qualche settimana fa, parrebbe che l’amministrazione comunale di Lecce si stia preparando all’applicazione delle imposte gravanti sulla casa partendo dai dati riclassificati dall’agenzia delle entrate.

Ciò comporterà conseguenze negative solo per tutti quei cittadini che pur non avendo presentato ricorso in commissione tributaria, seguendo le indicazioni dell’amministrazione, abbiano pagato le imposte non tenendo conto della nuova classificazione del proprio immobile. Di fatto, oggi, da un punto di vista giuridico, nulla cambia sotto il sole: chi ha fatto ricorso in Commissione Tributaria ha la tutela derivante dalla Sentenza emessa dalla stessa e salvo l’esito dei vari giudizi di appello attualmente in corso; chi non ha fatto il ricorso affidandosi alle dichiarazioni della politica si è esposto ai mutevoli “colpi di sole” propri della politica. Siamo però certi che il Comune di Lecce ed il Sindaco sapranno tenere fede agli impegni presi dinanzi alla cittadinanza non più tardi di un anno fa e non avvieranno alcun ripensamento su una questione che, alla fine, li ha visti combattere con le associazioni dei cittadini e consumatori leccesi dinanzi alle Autorità Giudiziarie”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*