Liceo Tito Schipa, cantiere fermo: la Provincia rescinde il contratto con la ditta

doc cantina salice

LECCE- I lavori avrebbero dovuto essere ultimati il 27 agosto 2012. sono passati tre anni, ma il cantiere delll’ex Liceo Tito Schipa, su viale dell’Università, è ancora a metà, bloccato, fermo. Per questo, la Provincia di Lecce, in questi giorni, ha deciso di rescindere il contratto con l’impresa che si era aggiudicato l’appalto, la Ice di Ceglie Messapica. “Stiamo cercando di capire – fanno sapere dall’Ufficio di edilizia e patrimonio di Palazzo dei Celestini – se è possibile affidare i lavori alla seconda arrivata nella gara e se questo era previsto in quel bando. Altrimenti dovremmo rifare l’intera procedura e i tempi si allungheranno”. La gran parte dei lavori strutturali è già stata eseguita all’interno e sono stati sostituiti i solai. Mancano, ancora, la sostituzione dei pavimenti, l’installazione degli impianti elettrici, gli infissi.

Un cantiere andato avanti a singhiozzo, quello dell’ex liceo dedicato al tenore leccese, dopo l’avvio il 12 aprile 2011. è stato aperto dopo che la Regione Puglia ha elargito un finanziamento da​ 1 milione 545mila euro di fondi Fas, ma tra ribassi d’asta cospicui e mancanza di liquidità, è stato un percorso ad ostacoli. I divieti imposti dal patto di stabilità, d’altronde, hanno impedito alla Provincia di erogare per tempo le tranche all’azienda. Una situazione che è andata aggrovigliandosi, fino al fermo totale dei lavori.

Restano, in bella mostra su viale dell’Università, impalcature e cartello dei lavori. Ora, per quella struttura, voluta nel 1933 da un consorzio costituito da Comune, Provincia e Camera di Commercio di Lecce, forse la svolta. Ma per i risultati ci vorrà ancora del tempo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*