Anziana disabile la spunta su ex Iacp: l’istituto deve pagare per luce e manutenzione

randstad 1

TREPUZZI- “E luce fu”. Finalmente dopo quasi sette mesi di lotte giudiziarie, è tornata la luce all’ultimo piano di una palazzina arca sud di Trepuzzi. A vincere la battaglia, un’anziana disabile, impossibilitata a muoversi, che aveva fatto ricorso all’ex Iacp.
A causa di alcuni condomini morosi, era infatti rimasta senza luce in casa e senza un ascensore. Ora però, giustizia è stata fatta e il danno è stato ripristinato. Come deciso dal giudice, l’ente ha pagato tutti gli arretrati della luce condominiale e la manutenzione dello stesso ascensore, consentendo così alla signora di poter riprendere in mano la sua quotidianità. Entusiaste anche le altre 22 famiglie della palazzina.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*