Vivaisti allo stremo: “Deroga per le stime delle piante da distruggere”

LECCE- Il Distretto Florovivaistico Pugliese chiede una deroga al commissario per l’emergenza Xylella sui conteggi relativi alle piante da distruggere nelle serre. Avrebbero dovuto procedere al conteggio entro il 30 giugno, chiedono di far slittare i termini al 31 luglio.

Molti i dubbi manifestati dai titolari di aziende florovivaistiche ricadenti nell’area infetta e nell’area cuscinetto. Tra questi anche se le piante i divieti di vendita, produzione e impianto riguardano anche le produzioni orticole.

Non è chiaro, inoltre, entro quanto tempo gli ispettori fitosanitari si recheranno presso le aziende per verificare e redigere il verbale dell’effettiva consistenza dichiarata dai vivaisti ed entro quanto tempo bisogna provvedere alla distruzione in loco. Nessun accenno, infine, ai criteri e modalità di rimborso dei costi di distruzione e del valore delle piante distrutte.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*