Lecce, ore calde per il tecnico. Speranza Toscano

Ottica Salomi

LECCE- Ogni giorno sembra essere quello giusto per poter mettere a segno il colpo allenatore, primo tassello del nuovo Lecce targato Sticchi Damiani.
I rinvii sembrano davvero finiti e nelle prossime ore potrebbe esserci la fumata bianca. Davvero tanti i nomi che si scorrono per cercare di capire quale possa essere il profilo più adatto per guidare la squadra giallorossa. Tramontata definitivamente l’ipotesi Devis Mangia i nomi accostati al Lecce sono quelli di Brini, Toscano, Asta, Breda, Notaristefano, Gautieri (ma l’ex Bari non è mai stato contattato secondo quanto affermano i dirigenti del Lecce).

Pare esserci stato , invece, un contatto con Andrea Camplone, nell’ultima stagione a Perugia. Camplone, nel 2014, aveva vinto con gli umbri il campionato di Lega Pro arrivando primo davanti al Frosinone. A Camplone la società giallorossa avrebbe offerto un contratto biennale, ma il tecnico pescarese, 48 anni, ha declinato l’invito preferendo attendere una chiamata dalla serie B.

Non è stata mai del tutto abbandonata la pista che porta a Mimmo Toscano, 44enne allenatore calabrese, che si è specializzato in promozioni dalla Lega Pro alla serie B. I successi ottenuti a Terni e a Novara hanno attirato le attenzioni degli operatori di mercato. E anche il Lecce ha pensato di affidare la panchina al tecnico reggino per tentare il salto in serie B. Una figura, quella di Toscano, che potrebbe andare bene anche in caso di promozione d’ufficio in serie B. Le possibilità sembrano aumentare in proporzione alle notizie riguardanti i presunti illeciti commessi dalle società coinvolte nel calcio scommesse. A fare chiarezza sulla graduatoria definitiva delle società aventi diritto sarà la pubblicazione ufficiale dei criteri che determineranno il ripescaggio in serie B. Le situazioni di Brescia e Varese che precedono il Lecce in una graduatoria non ufficiale non favorirebbero una ammissione di tali società nel campionato cadetto.

In attesa che vengano sciolte tutte le riserve per annunciare il nuovo tecnico Stefano Trinchera ha già pronto un elenco completo dei calciatori ancora sottocontratto con il Lecce e che potrebbero fare ancora al caso della società leccese. Papini è uno dei calciatori sui quali si punterà anche per la prossima stagione, ma anche Davide Moscardelli ha dimostrato di poter essere l’attaccante al quale affidare l’attacco giallorosso. Il bomber è intenzionato a proseguire la sua avventura in giallorosso felice pure di come la famiglia sia ambientata nella città barocca. Da valutare le posizioni degli altri calciatori legati contrattualmente al Lecce. Molto dipenderà, appunto, dalla scelta dl nuovo tecnico e dall’idea di gioco che intende sviluppare. Poiché si tratta di mercato estivo il neo allenatore del Lecce può curare ogni aspetto della rosa che la società gli metterà a disposizione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*