Sport

Il Taranto attende l’assemblea straordinaria dei soci, pronte le mosse di Nardoni-Zelatore-Bongiovanni

TARANTO- Per poter acquisire le quote del socio di maggioranza ci dovrebbe essere la convocazione di un’assemblea straordinaria. È questo il primo passaggio per assicurare un futuro al Taranto Calcio. La definitiva uscita di scena di Campitiello sarà tale quando qualcuno assumerà il 92% da questo detenuto. Già nel maggio scorso due appuntamenti furono disattesi e le due assemblee straordinarie non si concretizzarono ora dovrebbe essere la volta buona. Il 30 giugno dovrebbe essere tutto definito con certezza dei conti tarantini. Nella imminente assemblea straordinaria, prima della ricapitolazione delle quote, dovrebbe esserci l’acquisizione del pacchetto azionario. L’attuale minoranza, rappresentata da Nardoni-Zelatore e Bongiovanni avrebbe già fatto richiedere dai propri legali i documenti contabili della squadra Jonica e questo fa chiaramente presagire l’interesse ad esser l’alternativa dell’area boato Presidente uscente.

Articoli correlati

Brindisi perde ancora, al PalaPentassuglia festeggia Varese

Redazione

Lecce, i convocati di Gotti per il Napoli

Carmen Tommasi

Torromino: “Voglio Firenze e una marea giallorossa”

Redazione

Lerda: “Ricordiamoci sempre di essere il Lecce, anche se non porta punti”

Redazione

La Virtus Francavilla sconfitta di misura a Reggio Calabria

Redazione

Colombo nel post derby: “Gara determinata da un episodio”

Redazione