Enel basket, si guarda già al futuro

BRINDISI- Dopo aver goduto della gratificazione della città, dei tifosi e delle istituzioni, al termine di una stagione che resta da incorniciare anche se stoppata sulla soglia dei sogni di glori, la società dell’Enel Brindisi è già al lavoro per pianificare il futuro. Non si perde tempo dunque perchè nelle intenzioni c’è la volontà di superare il traguardo, pur ottimo maturato quest’anno. Intanto il primo step societario impone di stabilire il budget su cui poter impostare la campagna acquisti e cessioni, per farlo pero’ sarà necessario attendere il 30 giugno data in cui scadranno molti contratti. Al momento dunque si possono solo avanzare e formulare ipotesi. Denmon, Pullen, Eric difficilmente resteranno in biancazzurro, la conferma di Simmons invece sarà legata alle sue condizioni fisiche. Il coach Bucchi legato alla società da un altro anno di contratto, non dovrebbe avere ripensamenti continuando la sua avventura alla guida della squadra. Lo scorso anno ci furono una serie di tentennamenti da parte di Bucchi che pero’ decise di sposare nuovamente il progetto della società. Stando ai risultati maturato nella stagione appena conclusa, non dovrebbero mancare gli stimoli per restare e tentare di fare meglio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*