Vendere per valorizzare, il Comune di Lecce affida i beni al fondo Anci

LECCE-  Alienare parte del patrimonio immobiliare del Comune per poter valorizzare altre strutture. Un progetto che è stato giudicato positivamente dalla fondazione patrimonio comune e dal ministero e che garantirà una serie di strumenti finanziari gestiti dall’Invimit.

Immobili che ad esempio hanno una vocazione privata saranno messi all’asta, altri saranno sistemati e recuperati.

Un elenco che confluirà nel fondo immobiliare di cui fanno parte, tra gli altri, l’istituto Margherita di via Palmieri, l’ex Onmi in viale Marche, tutto lo stabile dell’ex anagrafe in piazzetta Palmieri, l’ex villa Citti in viale Marche, una serie di terreni edificabili.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*