Schittulli: “Poli Malafemmina”. L’ex sindaca risponde: “Sessista”

LECCE-  “Nel 1961 il principe Totò scrive una delle canzoni d’amore più belle che siano mai state cantate: MALAFEMMINA, dedicata a sua moglie. Sono versi struggenti che un uomo innamorato rivolge alla donna che ama e che lo ha tradito“. Così il candidato alla Presidenza della Regione Puglia, Francesco Schittulli.

Ebbene sì, io questa canzone l’ho dedicata e la dedico ad Adriana Poli Bortone perché io mi sento TRADITO dalla senatrice. Lei era la mia più grande sostenitrice, il nostro rapporto non era politico, era umano e quotidiano, e oggi mi fa male sul piano personale vederla contro di me, con un’altra coalizione. Tutto questo io lo percepisco come un TRADIMENTO e la canzone che meglio rappresentava questa situazione per me resta MALAFEMMINA”.

Secca la replica della Poli “Sei un sessista”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*