Il Comitato per le periferie lancia la petizione contro la Tasi

minerva

LECCE- Come annunciato la settimana scorsa, il comitato per le periferie lancia la raccolta firme contro la Tasi.  Da domenica 10 a martedì 12 maggio (dalle ore 10 alle 21), il comitato leccese , che comprende i rioni di Borgo San Nicola, Via Cicolella, Complesso Case Magno, Settelacquare, le marine di San Cataldo, Frigole e Torre Chianca, la frazione di Villa Convento e la 167/A, raccoglierà le firme per chiedere  una o più apposite sedute straordinarie del consiglio comunale di Lecce sull’abbattimento delle aliquote della Tasi nelle zone periferiche o abbandonate della città.
“La Tasi – spiegano dal comitato – è un tributo per i cosiddetti servizi indivisibili a carico sia del possessore sia dell’utilizzatore dell’immobile. Gli abitanti delle periferie della nostra città non usufruiscono di molti di quei servizi (quasi tutti, in realtà), indicati dal Comune con la delibera di approvazione delle aliquote per l’anno 2014, eppure sono costretti a pagare per intero il tributo pur non godendo dello stesso trattamento di chi abita i quartieri centrali e commerciali”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*