Attentato in piena movida, incendiata l’auto di un cameriere

LECCE- Il fuoco è stato appiccato, sicuramente con un accendigas che la polizia ha trovato a pochi metri dall’auto che all’una del mattino è stata incendiata in via Don Minzoni.

È stato sequestrato e potrebbe essere utile alle indagini. La fiat Punto era stata parcheggiata dal proprietario sulla strada centrale di Lecce, dalla quale è facilmente raggiungibile il centro storico e la movida.

L’attentato è stato messo a segno mentre l’uomo, di Galugnano, lavorava come cameriere in un ristorante.Uscito dal locale, la brutta sorpresa. Ha trovato la Punto vecchio modello parzialmente distrutta, i vigili del fuoco e la polizia. Le indagini sono affidate alla Squadra mobile.

Di strano c’è che lo scorso gennaio un’altra auto dell’uomo, che vive a Galugnano insieme alla moglie, era stata data alle fiamme. Un altro attentato, nei confronti delle stesse persone che insospettisce gli investigatori.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*