Un diritto che “pesa” appello a Mattarella: “Noi obesi e i limiti delle apparecchiature”

LECCE- Sottoporsi ad una risonanza magnetica? Impossibile a sud di Napoli. E ad una tac? Solo in alcune strutture private, a pagamento.  Ecco il mondo della sanità guardato dal punto di vista di pazienti oltre i 140 kg di peso.
Ecco perché si sono riuniti davanti alla sede della Asl di Lecce. Più che una protesta, il loro è un appello. Che rivolgono direttamente al presidente della Repubblica.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*