Nuovo sbarco a San Cataldo, ci sono anche 8 bambini

doc cantina salice

SAN CATALDO-  Un gruppo nella marina di San Cataldo, un altro lungo la provinciale: altri 38 migranti sono sbarcati nel Salento in cerca di una vita migliore. Tra loro anche 8 bambini. I primi ad essere rintracciati nella notte, nella marina a pochi km da Lecce, erano in 14. sono stati notati dagli agenti delle Volanti della Questura e, dopo il fermo per l’identificazione e le operazioni di primo soccorso, sono stati tutto trasferiti nel centro di primissima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto.

Nella stessa nottata e alle prime luci dell’alba, l’unità navale della Guardia di Finanza di Otranto, proprio nell’ambito di un servizio contro l’immigrazione clandestina, ha intercettato sulla provinciale San Cataldo-Lecce, un altro gruppo di persone. E ancora altri sei sono stati identificati dai carabinieri e dal Corpo Forestale dello Stato. Anche in questo caso, i migranti, dopo le prime cure, sono stati trasferiti al “Don Tonino Bello”. Tutti sembrano arrivare dalla Siria. 8 sono bambini, anche molto piccoli.

La Polizia svolge ora le operazioni di identificazione e sta acquisendo le eventuali richieste di asilo politico.  Sono in corso le indagini del pool interforze per individuare gli scafisti. Sono quasi 400 i migranti approdati nel salento negli ultimi giorni ed arrivano sempre più bambini. Ancora numeri, per raccontare storie di persone. Numeri che danno un’idea della portata del fenomeno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*