Portaluri: “Garantire autorizzazioni paesaggistiche e tempi autorizzativi”

LECCE- Autorizzazioni paesaggistiche: solo se è espresso nei termini previsti dalla legge il parere della Soprintendenza vincola le successive decisioni del Comune sul rilascio del permesso di costruire. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con una sentenza appena pubblicata è che di notevole rilievo per l’intero territorio nazionale. Condividendo le tesi formulate dagli avv.ti prof. Pier Luigi e Giorgio Portaluri, i giudici di palazzo Spada hanno fatto chiarezza sul procedimento di rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche per gli interventi di trasformazione del territorio e, in particolare, sui termini e sulle modalità con le quali le Soprintendenze possono intervenire dando o meno il via libera ai lavori .

“La decisione del Consiglio di Stato è di enorme importanza anche per il territorio salentino, che è in gran parte interessato da norme che impongono ai privati – prima di poter costruire – di ottenere l’autorizzazione paesaggistica della Soprintendenza. Spesso però la Soprintendenza si pronuncia dopo molto tempo, ben oltre i termini di stabiliti dalla legge: ponendo fine a un lungo e acceso contrasto giurisprudenziale, il supremo Giudice amministrativo ha stabilito che il parere negativo espresso dalla Soprintendenza è vincolante nei confronti dei Comuni solo se è rilasciato entro i termini perentori previsti dalla legge. In caso contrario, i Comuni dovranno sì tenerne conto, ma potranno decidere in senso opposto dal parere, spiegando le ragioni per le quali hanno ritenuto di discostarsi dall’opinione della Soprintendenza”.

Soddisfazione è stata espressa dagli avv.ti prof. Pier Luigi e Giorgio Portaluri, “poiché la pronuncia del Consiglio di Stato individua un adeguato punto di equilibrio fra due valori entrambi di grande rilievo costituzionale: da un lato, la tutela del paesaggio e, dall’altro, la certezza dei tempi delle decisioni dell’Amministrazione pubblica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*