“Salviamo gli olivi del Salento”, gli ambientalisti consegnano la petizione nelle mani di Vendola

randstad 1

BARI- Sono state consegnate oggi, nelle mani del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dal presidente del Centro Servizi Volontariato Luigi Russo, le 20mila firme raccolte per difendere gli ulivi colpiti da Xylella. La petizione, “Salviamo gli olivi del Salento”, firmata in due mesi da oltre 20mila persone, mira a chiedere evidenze scientifiche prima di eradicare gli alberi come previsto dal piano Silletti. Vendola ha esortato il mondo agricolo a proseguire le buone pratiche agronomiche che possono contribuire ad arginare l’espansione del vettore ed è tornato a chiedere alla comunità scientifica “di aprirsi alle esperienze dal basso che vengono fatte nel Salento”.

Nelle zone infette, ha concluso, la Regione farà la sua parte per sperimentare pratiche alternative al taglio degli alberi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*