Scavalca e cade su una lamiera, 30enne rischia di morire

randstad 1

GALATINA- Ha rischiato di morire sgozzato, con una ferita profonda in gola e una sul polso destro. È arrivato così, in fin di vita, venerdì sera, nell’ospedale di Galatina, un 30enne del posto, trasferito d’urgenza a Tricase dove nella notte ha subito un intervento di chirurgia vascolare. 

Sono stati i medici del nosocomio di Galatina ad avvertire la polizia: quelle ferite erano sospette e gravissime. Il ragazzo stava rischiando di morire. Poi a poco a poco il mistero è stato chiarito dallo stesso 30enne: se le sarebbe procurate nel tentativo di scavalcare il muro di una sua proprietà per dar da mangiare agli animali. Sarebbe caduto rovinosamente su una lamiera e questo gli avrebbe provocato i tagli. Una vicina di casa, allertata dalle urla, avrebbe poi chiamato i soccorsi.

Questa la sua versione dei fatti, che gli agenti del commissariato di Galatina e della squadra mobile stanno verificando on riscontri e indagini andate avanti per tutta la notte. L’incidente in contrada Spina, nelle campagne tra Galatina e Galatone. Sul posto effettivamente sono state trovate tracce di sangue. Le indagini comunque continuano, mentre il 30enne è ricoverato con una prognosi di 15 giorni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*