Lecce, ora o mai più

LECCE-41 punti sui 57 in classifica il Lecce li ha conquistati in casa, davanti al proprio pubblico. Un dato statistico che colloca la squadra di mister Bollini al primo posto nella speciale classifica dei punti conquistati in gare casalinghe, meglio quindi di Benevento e Salernitana battistrada del girone . Il Via del Mare dunque potrebbe essere l’arma in piu’ dei giallorossi nella sfida verità contro il Foggia. I dauni invece in quanto a rendimento esterno si collocano al quinto posto con 26 punti su 57 totali. Settimo gradino invece per punti conquistati in casa per la squadra di De Zerbi. Sempre con riferimento ai numeri sarà un confronto interessante anche perchè di fronte ci saranno la squadra che ha segnato piu’ gol di tutti in trasferta, il Foggia, contro una delle migliori difese in casa, quella del Lecce con appena 10 gol subiti. Ma le statistiche saranno soltanto un riferimento da aggiornare che non tengono in conto le motivazioni con cui le due formazioni arrivano al match.

I punti in palio sono pesantissimi e soltanto la vittoria potrebbe permettere ad entrambe le squadre di poter continuare a sperare di raggiungere al termine della stagione regolare un posto in zona play off. Lecce e Foggia dunque non possono concedersi passi falsi, neppure un pareggio sarebbe utile. Tutto questo spinge i due tecnici a studiare il giusto atteggiamento tattico per sorprendere l’avversario. Inoltre la giornata di campionato potrebbe risultare addirittura favorevole ai giallorssi che in sempre in caso di vittoria, potrebbero approfittare degli scontri diretti di Matera e Juve Stabia impegnati rispettivamente con Benevento e Salernitana, per agganciare momentaneamente il quarto posto e rimettersi in carreggiata.

Mister Bollini non potrà contare su Caglioni, Vinetot e Moscardelli e molto probabilmente anche su Salvi e Manconi. Chiaramente le alternative non mancano, fatta eccezione per il solo Moscardelli il cui posto è difficile da rimpiazzare non avendo il Lecce un sostituto naturale del bomber. E’ un momento cruciale per la squadra giallorossa in cui servirà carattere e determinazione per superare lo scoglio psicologico dell’essere obbligati a vincere a tutti i costi.

Mister Bollini dovrà tirare fuori dai propri giocatori tutta la cattiveria agonistica necessaria riprendersi il proprio destino in modo da giocarsi ogni chanches possibile nelle ultime tre gare. Solo vincendo con il Foggia si potrà dare un senso al rush finale di stagione. Lecce – Foggia in programma domenica pomeriggio al Via del Mare sarà diretta dal signor Serra di Torino che ha già diretto i giallorossi in tre occasioni. L’ultima volta sempre al Via del Mare nella gara vinta dal Lecce 2-0 con il Matera. 

 
Ottica Salomi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*