Squinzano, un calcinaccio nella palestra della scuola: vietato l’ingresso. Ditta al lavoro già domattina

minerva

SQUINZANO- Sarebbe stata la prima ora di educazione fisica per i bambini del plesso “Don Bosco” della scuola primaria di Squinzano, la palestra è stata riaperta dopo molto tempo. E invece l’ora più attesa è saltata: dal soffitto, gonfio di umidità, è venuto giù un calcinaccio.
Il pensiero è andato subito a quanto successo due giorni fa nella scuola di Ostuni, dove in un’aula due bambini sono rimasti feriti per il crollo di parte del solaio e si è sfiorata la tragedia. Il dirigente scolastico Cosimo Rollo ha subito allertato il sindaco, che ha effettuato un sopralluogo insieme all’assessore allo sport. Verificato il distacco di parte dell’intonaco, il primo cittadino ha avvisato l’ufficio Lavori pubblici, che ha immediatamente emesso un provvedimento con cui si chiude la palestra “alle attività didattiche ed a qualsiasi attività che porti allo stazionamento di persone all’interno della stessa”.

Un provvedimento preso perché, si legge, “in maniera cautelativa, anche alla luce di recentissimi fatti regionali e nazionali, è necessario approfondire la diagnostica e porre se necessario gli eventuali rimedi”. Cosa che sarà fatta già domattina, assicura il sindaco Mino Miccoli, quando una ditta -già intervenuta con lui subito dopo la segnalazione- porrà rimedio “E verificherà anche se ci siano altre parti interessate dal distacco. Non intendo assolutamente minimizzare -dice Miccoli- perché quanto ci è stato segnalato è importante e infatti ci siamo subito mossi. Diciamo anche, però, che si tratta di un pezzettino di intonaco di non più di 10 cm di lunghezza ed uno di spessore. Il soffitto era probabilmente imbevuto d’acqua per le infiltrazioni degli anni scorsi e, con l’intonaco fresco, in quella zona si è provocato il distacco”. Tra poche ore, in ogni caso, una ditta specializzata dovrebbe mettere tutto a posto ed anche dire se ci siano altre criticità.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*