Adriana Poli Bortone non cede: “Sentirò ancora la Meloni e poi vedremo”…manovre tra F.I., FdI e parte del Ncd

LECCE- Forza Italia propone come candidata la dirigente di un partito, Fratelli d’Italia, alleato della coalizione avversa, Schittulli si dichiara disgustato ma, proprio a Bari, tentano di scardinare la sua coalizione. Fitto, dal suo blog, continua ad attaccare il disattendere delle regole ed Adriana Poli Bortone malgrado il non Si della Meloni attende di riparlare con questa prima di decidere, ufficialmente, se dire: No, grazie o magari azzardare lo strappo.
Dai corridoi della politica ogni strategia e tattica, se prima era in chiave anti Fitto, ora diventa anche anti Schittulli, Forza Italia si sente tradita e va dura control’oncologo.

Vitali è fiducioso prima di avanzare altre candidature o proporre la sua per non lasciare la coalizione, tra il partito di Berlusconi e quello di Salvini , senza un candidato presidente.

Il suo nome potrebbe essere in corsa, come lui dichiara ad affar italiani.it ancora nella serata di ieri, se non ci dovesse essere sintonia tra i partiti che spera di metter insieme. Per alcuni sarebbe una mossa, quella della sua discesa alla Regione, da tempo inseguita, per altri non avrebbe alcun nome come stigmatizza Marcello Gemmato se costretto a far il nome della Poli, per altri la sua eventuale, e personale, candidatura per non aprire ad altre personalità il partito di Forza Italia. Ad ora regna la stagnazione e forse una doppia ambizione sia quella dell’ex Sindaco di Lecce, sia quella del coordinatore regionale azzurro che tenta la carta dell’esponente, che ha già detto si a Schittulli, per tentar di far un “bingo anti Fitto” e portare il risultato a Berlusconi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*