Schittulli contro Vitali, scorretto minacciare dicendo di aver un’alternativa ed il Nuovo CentroDestra si spacca

LECCE- La posizione del Nuovo CentroDestra è chiara: siamo a prescindere con Schittulli, così Massimo Ferrarese rispetto alle posizioni di Massimo Cassano. Ieri vi abbiamo anticipato la spaccatura tra i due coordinatori regionali del Partito di Alfano sull’ipotesi di Schittulli loro candidato di coalizione senza Forza Italia ma con Fitto.

Prende atto di quanto potrebbe succedere nel Nuovo Centro Destra anche il vitalianberlusconiano senatore Pietro Iurlaro. Ma il vero incidente diplomatico si consuma quando Vitali, non solo ribadisce che le alternative a Schittulli sono reali, ma nuovamente stigmatizza sulla incertezza e sulle valutazioni che questo farebbe su accordo o meno con il gruppo dei “ricostruttori”.

Schittulli non ci sta e ritiene poco corretto, da parte di Vitali, l’affermare pubblicamente la presenza di altri nomi senza prima parlargliene e mette giù il telefono quando avverte la possibilità di confrontarsi con il coordinatore di Forza Italia dicendo che ha cose più importanti da fare “visto che siamo arrivati a questi termini”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*