Cronaca

Matino, sono di Ivan Regoli le ossa trovate nel pozzo

MATINO- Ormai non ci sono più dubbi: quelle ossa, trovate nel pozzo lo scorso 1 agosto, appartengono ad Ivan Regoli, il 30enne di Matino scomparso il pomeriggio del 12 settembre 2011.

Un teschio e altre ossa, tirati su da un pozzo. Erano in una rete e c’erano anche i resti di alcuni indumenti:una maglietta, dei pantaloncini ed uno slip. La scoperta choc è avvenuta nelle campagne di Matino, in contrada S. Anastasia, sulla strada che porta a Gallipoli, in un terreno privato in cui ci sono una casa in costruzione ed un piccolo pozzo. Un ritrovamento che ha fatto andare immediatamente il pensiero a Ivan, scomparso all’età di 29 anni.

Già in quell’occasione sua moglie riconobbe la maglietta che lei stessa gli aveva regalato ma per avere una certezza definitiva si doveva attendere la consulenza medico-antropologica. E così è stato. I risultati sono stati depositati e parlano chiaro: sono i resti di Ivan.

Articoli correlati

“Aiuto, mia figlia è scomparsa”. Ma la donna si allontana volontariamente

Redazione

Notte prima degli esami: vandali in azione al Banzi e al Galilei Costa

Redazione

Bruciati gli ulivi confiscati alla scu di Noha

Redazione

Castello Svevo, 1000 firme per la riapertura

Redazione

La Commissione nazionale Via: “Sì a Tap a San Foca”

Redazione

Si ribalta con l’auto sulla provinciale 231, muore 60enne

Redazione