Gallipoli, zona 167 a pezzi. Il Sindaco: “Da Iacp promesse senza risultati”

GALLIPOLI- Da cinque anni, questi balconi cadono a pezzi. Il ferro ormai è corroso dalla pioggia, l’intonaco ogni tanto viene giù all’improvviso, pericolosamente, com’è accaduto due settimane fa. Nella zona 167 di Gallipoli, pare essere sotto un bombardamento. Così vivono, in queste case popolari, 48 famiglie sulle 96 che popolano queste palazzine ex Iacp.

Non è solo un problema di balconi impossibili, né solo di cigolii insopportabili per le porte mal funzionanti. Ecco negli scantinati cosa si trova: l’impianto fognario fa acqua da tutte le parti, lo conferma il verderame sulla parete del serbatoio e il pavimento che cede, facendo venir fuori topi di ogni misura. Una convivenza insostenibile per gli inquilini, ai quali le promesse fatte, come dicono, sono state ben precise.

Ci sono 720mila euro circa di lavori da appaltare da parte di Arca Sud (ex Iacp). Si aspettava il cantiere già a Natale, ma di impalcature o maestranze non si vede l’ombra. E anche il sindaco alza le mani. I residenti aspettano, perché altre lastre non vengano giù all’improvviso e perché non sia troppo tardi.

gallipoli2

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*