La droga arriva in aereo, arrestato il destinatario

MESAGNE- Sono arrivati in aereo i sei chili di hashish che i militari del nucleo di Polizia Tributaria di Lecce hanno consegnato a domicilio, sostituendosi al postino, ad un 63enne di Mesagne che non appena ha aperto la porta di casa si è visto stringere le manette ai polsi.

I militari delle fiamme gialle attendevano il pacco già all’aeroporto di Brindisi. Erano stati allertati dai militari in servizio a Malpensa che già avevano scoperto il suo contenuto. Arrivava dalla Spagna, era stato spedito da un italiano e sarebbe dovuto arrivare nel Salento. I cani antidroga hanno fiutato il suo contenuto: 6 kg. di hashish divisi in 54 panetti avvolti tra gli indumenti.

Hanno lasciato che il pacco continuasse il suo viaggio così da individuare e poi arrestare il destinatario. E così è stato.  La droga, dicevamo, è arrivata a domicilio, consegnata personalmente dai finanzieri nell’abitazione di Mesagne ad attenderla c’era il 63enne, portato direttamente in carcere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*