Sport

Il Lecce non cambia. Conferma in blocco contro la Casertana

LECCE- Non è certo la pioggia caduta quasi ininterrottamente negli ultimi giorni a raffreddare l’entusiasmo in casa Lecce. La squadra di mister Bollini prosegue nella preparazione al match di domenica pomeriggio contro la Casertana anche se con qualche lieve variazione di programma. Il tecnico recupera Caglioni, Gomes e Salvi dallo stato influenzale che li aveva colpiti.

Pedine importanti nel suo scacchiere tattico che Bollini non sembra intenzionato a cambiare in vista della trasferta in Campania. Secondo indicazioni trapelate dalle ultime sedute di allenamento, l’idea di base sarebbe quella di confermare in blocco l’undici titolare che lunedi sera ha battuto il Messina al Via del Mare. In ogni caso con l’infermeria che si è svuotata Bollini ha solo il piacevole imbarazzo della scelta per disegnare la sua squadra. L’impressione è che il tecnico voglia proseguire a dare fiducia al blocco iniziale per cercare continuità nel rendimento e nei risultati soprattutto.

Il Lecce occupa la terza piazza della classifica e il suo trend secondo soltanto al rendimento della capolista Benevento è il migliore rispetto alle altre tre squadre attualmente coinvolte nella corsa per un piazzamento in zona play off. La Casertana prossima avversaria, insegue a tre lunghezze proprio il gradino piu’ basso del podio momentaneo e vede nel match con i giallorossi la possibilità di agganciare una delle possibili dirette concorrenti. Al contrario vincendo il Lecce potrebbe staccare ulteriormente la squadra campana ampliando la forbice di punti attualmente attestata a tre punti.

Mister Bollini inoltre nella sua faretra ha due frecce pronte per essere scagliate. Miccoli e Manconi in panchina nell’ultimo match di campionato scalpitano per ritagliarsi un posto in squadra. Il capitano con il Messina non ha avuto la possibilità di subentrare nonostante avesse effettuato la fase di riscaldamento, troppo importante preservare gli equilibri tattici del match per rischiare la mossa per Bollini. Manconi ha recuperato dall’infortunio che non ha permesso ancora di vedere l’esterno all’opera da quando è arrivato a gennaio. Embalo e Gustavo con l’opzione Herrera sulle corsie esterne, sono una concorrenza di non poco conto da battere per Manconi che dunque potrebbe partire anche con la Casertana dalla panchina. Qualche dubbio dunque esiste nella mente del tecnico che pero’ una certezza ce l’ha. Confermare in blocco la linea difensiva. A Caserta non sarà facile, la squadra di casa vive un contesto ambientale molto caldo dopo il ruolino di marcia non proprio convincente registrato dall’inizio del girone di ritorno. Tutto questo pero’ non sembra interessare al Lecce che guarda solo a centrare la vittoria per continuare a lanciare messaggi chiari a chi precede in classifica. 

Articoli correlati

Taranto, ufficializzato lo staff tecnico

Tonio De Giorgi

Lecce, Corvino con la Primavera in Calabria

Tonio De Giorgi

Ramadani: “Con i nostri tifosi possiamo fare la storia in serie A”

Mario Vecchio

Werder Brema – Lecce in differita su TeleRama oggi e domani

Redazione

Blin lascia il ritiro e va a Palermo per le visite mediche

Massimiliano Cassone

New Basket Brindisi, altri due colpi per completare il roster

Massimiliano Cassone