Omicidio Tedesco: preso latitante

BRINDISI – I carabinieri hanno arrestato il latitante Andrea Romano, di 29 anni, ritenuto uno degli autori materiali dell’omicidio di Cosimo Tedesco, di 52 anni, e del ferimento del figlio Luca, 32 anni.
L’agguato si è consumato lo scorso 1 novembre, nei pressi di un condominio di piazza Raffaello al rione Sant’Elia di Brindisi. I due erano andati a trovare un amico, quando all’improvviso sembra che abbiano avuto una lite accesa, con altri tre soggetti, durante la quale furono sparati dei colpi di pistola. Il 56enne morì una volta giunto al Perrino di Brindisi.

Due persone erano già state arrestate a pochi giorni dall’agguato, una delle quali fu subito scarcerata; altre due si erano rese irreperibili, tra cui Romano. Il 29enne sembra infatti che fosse fuggito all’estero ma da qualche giorno era rientrato in Italia. I militari lo hanno scovato in un appartamento a San Vito dei Normanni. Era in possesso della pistola Berretta che si presume sia stata usata per commettere l’omicidio.

Ora resta irreperibile Alessandro Polito, 31 anni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*