Truffa al fratello non vedente: indagato con la compagna

LECCE- Marito e moglie indagati per truffa e falso. Avrebbero spillato 38mila euro al fratello di lui, approfittando del suo grave deficit visivo.
Ad aiutarli, un dipendente dell’ufficio postale, finito nei guai insieme a loro. Il fratello della vittima avrebbe falsificato la firma, o forse usato una scrittura privata con sigla apocrifa, per ottenere un contratto di finanziamento a suo vantaggio con la Deutsche Bank, per 16 mila euro. Ma non solo, l’uomo, questa volta, a quanto pare, con la complicità degli altri due sarebbe riuscito a ottenere anche ulteriori 22mila euro.

Il dipendente dell’ufficio postale, gli avrebbe comunicato che avrebbe dovuto prestare garanzia fideiussoria per un finanziamento alla cognata di 5 mila euro. E quando la vittima si sarebbe accorta del raggiro, davanti alla denuncia e due avrebbero reagito con frasi intimidatorie.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*