Lorusso segretario Federazione Nazionale Stampa Italiana: “La qualità farà il giornalismo”

BARI- E’ stato eletto alla prima votazione e con una larghissima maggioranza segretario della Federazione Nazionale della stampa italiana: Raffaele Lorusso, finora timoniere di Assostampa Puglia e giornalista di Repubblica di Bari, ha incassato 213 voti, il triplo rispetto a Carlo Parisi, lo sfidante, che si è fermato a quota 70.

Assieme a Santo Della Volpe, eletto alla prima votazione Presidente della Fnsi, Lorusso ha già chiarito quale sarà la rotta del sindacato unitario dei giornalisti italiani: “A tutti dico, soltanto la qualità dell’informazione ci potrà salvare”.

Qualità, dunque, la parola d’ordine. Qualità che fa rima con formazione continua dei giornalisti e multimedialità, la frontiera già attuale e non futura dell’informazione. È l’unico modo, secondo Lorusso, per salvaguardare una figura professionale che, nel mare magnum dell’informazione liquida, di getto, della social-comunicazione, deve poter continuare a ritagliarsi un ruolo, per garantire verità ai cittadini.

Certo, non è un passaggio semplice in questa fase. Durante la quattro giorni del 27esimo congresso di Lanciano Terme, dedicato alle “battaglie per la libertà, battaglie che sono permanenti”, lo ha ribadito anche il segretario uscente, Franco Siddi: “In questi anni si sono manifestate forti contrazioni dell’occupazione, preoccupanti crisi editoriali e chiusure di importanti e storiche testate”. Ora, che si fa?

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*