Ilva,dichiarato lo stato di insolvenza

TARANTO- L’Ilva ha un indebitamento di 3 miliardi di euro: una situazione allarmate, che ha spinto il Tribunale fallimentare di Milano a dichiarare lo stato di insolvenza. Caterina Macchi è il giudice nominato per la procedura. Il fallimento dell’azienda siderurgica è vicino. “L’Ilva presenta un indebitamento complessivo pari a 2.913.282.000 euro – scrivono i giudici nella sentenza – e si trova in stato di insolvenza, come adeguatamente illustrato nel ricorso del commissario straordinario presentato lo scorso 21 gennaio e comprovato dalle allegazioni documentali”. Nel provvedimento si legge che “nonostante le articolate misure messe a disposizione del Commissario da interventi legislativi speciali (…) non sussistono né mezzi propri né affidamenti da parte di terzi che consentano di soddisfare regolarmente e con mezzi normali le obbligazioni e di far fronte, contestualmente, all’attuazione degli interventi previsti dal Piano ambientale”. Intanto, mancano le materie prime e alcuni impianti si sono fermati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*