Proroghe sospette e trasferimenti last minute: caos infermieri

LECCE- A causa dei rinnovi contrattuali e degli spostamenti last minute scoppia il caso infermieri nella Asl di Lecce. La Cgil ha scritto al neo direttore generale Giovanni Gorgoni, chiedendo di revocare le disposizioni sui trasferimenti “stranamente, intervenute dal 5 al 9 gennaio scorsi”. “Negli ultimi giorni di mandato dell’uscente direttore sanitario – è riportato nella nota a firma di Silvio Cataldi – sono state emanate dallo stesso alcune disposizioni di servizio (a quanto ci consta circa una decina) relative al trasferimento di personale infermieristico verso diverse strutture, dipartimenti e distretti della Asl. Queste stanno determinando criticità organizzative nelle unità operative e strutture in cui operava detto personale, oltre al conseguente aggravio di lavoro per i colleghi dei dipendenti mobilitati”.

Al vaglio ci sono anche alcune autorizzazioni di proroga incarichi firmate al di là delle due delibere con cui in due riprese, il 30 ottobre e il 29 dicembre, sono stati rinnovati i contratti a tempo determinato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*