Al Via del Mare Lecce-Matera, ai giallorossi serve la vittoria

LECCE- Al Via del mare per la terza giornata di ritorno il Lecce ritrova il Matera dopo la gara di andata terminata 0-0 e la finestra di Coppa Italia che premiò i lucani, in terra leccese, dopo la lotteria dei calci di rigore. Dopo un girone il Lecce si trova a stretto contatto proprio con la squadra di Auteri, entrambe fuori dalla zona play off, un obiettivo che per il Lecce è diventato quello primario. Ci vorrà,però, un altro passo, già oggi pomeriggio. Il tecnico dei giallorossi Pagliari deve fare i conti con diverse assenze: non ci sono Miccoli, Doumbia e D’Ambrosio (in recupero dai rispettivi infortuni) e Lopez, Sacilotto e Carrozza squalificati per un turno dal giudice sportivo. L’allenatore giallorosso può affdarsi ai nuovi arrivati. Dal primo minuto presenterà nell’undici titolare il terzino Di Chiara, proveniente dal Catanzaro, e l’attaccante Herrera, già lo scorsa settimana in gruppo, ma il suo contratto è stato perfezionato due giorni fa. Un’altra novità è rappresentata dal modulo che adotterà Pagliari per questa sfida: l’allenatore di Macerata abbandona il 4-4-2 per il 4-3-3 provato durante le sedute settimanali. Inoltre, Mannini tornerà a giocare sulla linea difensiva mentre Lepore farà da supporto a Moscardelli.

Il Lecce si dovrebbe schierare con Caglioni in porta; Mannini, Vinetot, Abruzzese e Di Chiara in difesa; Gomes, Papini e Salvi a centrocampo; Lepore, Moscardelli e Herrera in attacco. Anche il Matera proverà a strappare punti al Via del mare, ma i giallorossi hanno cominciato il 2015 blindando il proprio stadio con un pareggio e una vittoria, sebbene sofferti. Tra i lucani anche Carretta che con il Martina, a dicembre, diede l’ultimo dispiacere casalingo ai giallorossi.

La squadra di Auteri dovrebbe schierarsi con Bifulco in porta; D’Aiello, De Franco e Dario Flores in difesa; Ferretti, Coletti, Iannini e Mazzarani a centrocampo; Madonia, Diop e Carretta in attacco. Arbitrerà la partita Serra della sezione di Torino. Fischio d’inizio alle 19,30.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*