Consiglio comunale: bocciata la mozione di sfiducia a Pasqualini

LECCE- I lavori del primo Consiglio comunale a Lecce si sono aperti con la celebrazione dei 150 anni dell’istituzione dei consigli. Si sono esibiti in apertura i giovani dell’orchestra “Tito Schipa”. “Nel corso dell’anno, avremo diverse occasioni – ha detto il primo cittadino Paolo Perrone- per approfondire alcuni temi legati alla normativa regia che già un secolo e mezzo fa contemplava la semplificazione della pubblica amministrazione.
Tra gli ordini del giorno della seduta la mozione di sfiducia, presentata dal Pd, e bocciata, nei confronti dell’ assessore alla mobilità, Luca Pasqualini, il caos del traffico natalizio è dovuto agli errori dell’assessore al ramo, secondo i democratici. Il sindaco Perrone aveva archiviato la questione durante le feste dando la colpa ai cittadini che hanno ignorato 2200 posti auto messi a disposizione in via Bari.

Passa, invece, all’unanimità, la mozione sulla facoltà di agraria portata in discussione con una mozione del capogruppo di Forza Italia, Damiano D’Autilia. Il consiglio si farà promotore di un’iniziativa tra gli altri soggetti pubblici, (oltre l’Università) , e le organizzazioni imprenditoriali. Passa anche il No alle trivelle.

Intanto il sindaco ha risposto alla lettera della ragazzina che gli aveva chiesto di potenziare l’illuminazione pubblica della villa comunale: “Verificherò personalmente la situazione per capire se vi sia una problema legato alla scarsa illuminazione al fine di porvi rimedio al più presto”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*