Sottoscritto il Pptr della Regione Puglia

ROMA-  “Con l’approfondimento delle osservazioni è stato ribadito il parere favorevole della Commissione espresso a maggioranza, già espresso nella precedente seduta, al Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR ) della puglia. Si tratta del primo Piano sottoscritto in Italia sulla base di una norma del Codice dei Beni culturali e del paesaggio del 2004. 

“Io sono molto orgoglioso di rappresentare quella parte di Sud che vuole essere un po’ più avanti, che vuole cimentarsi con le buone pratiche, che vuole ragionare sul proprio territorio, sul proprio paesaggio, sul proprio deposito di bellezza e di cultura. E lo vuole fare non in maniera astratta e retorica, bensì immaginando che lì c’è la chiave per aprire la porta del futuro. – così il presidente della regione Nichi Vendola .

“La valenza culturale e politica del piano paesaggistico – ha detto l’assessore Barbanente – sta nella capacità di far penetrare nella comunità regionale l’idea che il territorio non è soltanto il suolo o la società insediata, ma il patrimonio (fisico, sociale e culturale) costruito nel lungo periodo, un valore aggiunto collettivo che troppo spesso è stato distrutto in nome di un indefinito e troppo spesso illusorio sviluppo economico di breve periodo”.

Con tanto ritardo, ma finalmente si firma un Piano paesaggistico, strumento fondamentale che aiuta a salvaguardare il territorio e aiuterà anche a rendere più veloci e trasparenti i diversi atti amministrativi. E’ importante che le altre Regioni prendano esempio dalla Puglia”. Così il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, intervenendo a Roma alla firma del Piano

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*