Stipendi al palo e Alba Service nel limbo: dipendenti occupano sede della Provincia

doc cantina salice

LECCE- Un’occupazione pacifica, ma comunque un’occupazione della sala giunta della Provincia di Lecce. A partire dall’ora di pranzo, i dipendenti di Alba Service hanno deciso di rimarcare così il loro disagio per gli stipendi non ancora pagati e per la situazione di estrema incertezza in cui la partecipata di Palazzo dei Celestini sta versando.
E’ sui lavoratori che si sta scaricando il conto più salato della riforma Delrio e dei tagli della legge di Stabilità. “ Il Presidente della Provincia – hanno rimarcato i sindacati – aveva preso l’impegno di garantire gli stipendi almeno fino a gennaio 2015, nelle more della riorganizzazione prevista dall’iter riformatorio da parte della Regione. Neanche questo impegno però è stato mantenuto”.

Per i 150 lavoratori, la retribuzione manca da novembre. Ed è certo che, a questo punto, l’occupazione continuerà fino a quando non si avranno risposte e atti concreti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*