Dipendente regionale litiga con un cittadino e muore in ufficio

BARI- Litiga per un problema burocratico e muore sul posto di lavoro. E’ accaduto ad un dipendente della Regione Puglia, in servizio all’Ufficio Protocollo dell’Assessorato regionale al Lavoro, a Bari. Il diverbio sarebbe sorto perché un utente ha chiesto di correggere la data erroneamente apposta su una pratica. Il dipendente ha, però, obiettato spiegando che pratiche già protocollate non possono essere manomesse. Il clima si è scaldato, al punto che tra i due ne è nata una lite. Tragico l’epilogo. L’uomo di 61 anni si è accasciato senza vita. All’arrivo del 118, infatti, il dipendente regionale era già morto. Sull’accaduto indaga la polizia. Il presidente del Consiglio regionale Introna ha espresso il cordoglio di tutta l’Assemblea.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*