Caccia al petrolio, la Regione dà mandato per ricorso in Corte Costituzionale contro le trivelle

BARI- La giunta regionale ha dato mandato all’Avvocatura regionale di effettuare un’analisi di fattibilità che valuti la percorribilità del ricorso alla Corte costituzionale contro il decreto sblocca-trivelle contenuto nel cosiddetto “Sblocca Italia”. A diffondere la notizia è la vicepresidente Angela Barbanente: “Il ricorso – spiega – andrebbe proprio nella direzione proposta dalla petizione che il presidente Introna ha trasmesso alla Giunta, per evitare l’ennesimo scempio delle risorse naturalistiche e delle bellezze paesaggistiche dei mari della nostra Regione”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*