Lecce: mezzogiorno di fuoco a Ischia

LECCE- In questo momento, la classifica, per Lerda, conta zero. Avrà pure ragione, ma a Ischia il Lecce non può permettersi di perdere altro terreno dal primo posto. Perché, è vero, il campionato è equilibrato, ma si rischia di ritrovarsi presto in bilico e cadere giù senza riuscire ad arrampicarsi in cima. Guardando i numeri, oggi il Lecce sarebbe fuori anche dalla lotteria dei play off. Ma osservando il calendario tutto può ancora accadere. Avanti, dunque. Il primo obiettivo è quello di vincere a Ischia e archiviare così le due sconfitte consecutive rimediate contro Foggia e Martina Franca.
I giallorossi tornano a sconfinare dal proprio territorio poiché hanno seminato bene (solo a Foggia) e raccolto nulla contro rossoneri e il Martina, prima formazione a vincere al Via del mare in questa stagione. Il Lecce è a Ischia senza il capocannoniere Moscardelli e il laterale Mannini. L’attaccante è rimasto bloccato per una distorsione alla caviglia sinistra mentre Mannini aveva già accusato giovedì una forte dolenzia al ginocchio sinistro.

Fuori due pedine sulle quali Lerda aveva puntato molto finora. Negli ultimi due allenamenti (la seduta è stata svolta sull’isola) il tecnico fossanese ha provato le eventuali alternative. Per la sostituzione di Mannini, l’allenatore giallorosso avrà sicuramente pensato a Donida, pronto più di D’Ambrosio viste le recenti presenze dell’ex Cuneo. Mentre per l’attacco si sta pensando a Miccoli dal primo minuto, ma nel reparto offensivo potrebbe non essere l’unica novità. Lerda, infatti, potrebbe rinunciare a uno tra Doumbia e Carrozza. Forse novità anche a centrocampo (tra i convocati c’è anche sacilotto) dove la non convincente prestazione di Papini contro il Martina indurrebbe Lerda ad affidare una maglia a Gomes. La linea sarebbe completata da Salvi e Bogliacino. Quest’ultimo, in ogni caso in campo, anche se l’allenatore giallorosso dovesse optare per un modulo diverso, quale il 4-2-3-1 o una disposizione con l’uruguaiano dietro due attaccanti (Miccoli-Della Rocca).

Questo il probabile undici giallorosso: Caglioni in porta; Donida, Martinez, Abruzzese e Lopez in difesa; Salvi, Gomes e Bogliacino a centrocampo; Carrozza, Della Rocca e Miccoli in attacco. Dall’inizio potrebbe esserci anche Lepore, più adatto (di Carrozza e Doumbia) ai rientri in fase difensiva. Arbitrerà la partita Paolini della sezione di Ascoli Piceno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*