Fazzi: morte sospetta in culla, 4 medici indagati

LECCE- Sono 4 i medici iscritti nel registro degli indagati per la morte della neonata deceduta al Vito Fazzi nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Il dramma ha colpito i giovani genitori -la mamma ha 31 anni ed è di Calimera-, che però hanno trovato la lucidità di denunciare il fatto ai carabinieri.
La piccola, nata venerdì mattina, è stata allattata l’ultima volta poco prima di mezzanotte. Alle prime luci dell’alba, la bimba non respirava più.Non è escluso che avesse inspirato il liquido amniotico.

Ora la famiglia vuole vederci chiaro e capire se questo decesso si sarebbe potuto evitare. La Procura, nel frattempo, ha aperto un fascicolo.

Per i medici indagati il pm Govanni Gagliotta ipotizza l’accusa di omicidio colposo in concorso. Si tratta di un atto dovuto per consentire alle parti di nominare un proprio perito in vista dell’esame autoptico fissato per domani e affidato al medico legale Roberto Vaglio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*