Scontro a distanza: Vendola scrive, Emiliano risponde. Ecco i testi delle lettere

 

LETTERA VENDOLA

Caro Presidente,

accolgo con piacere le tue parole che nella sostanza confermano quanto stamattina ho detto e cioè che, a seguito di tua richiesta, ho ottenuto disponibilità sia dai Moderati e popolari sia dall’Udc a votare la variazione di
bilancio che, se non fosse stata approvata, avrebbe posto fine alla legislatura con tutte le gravi conseguenze che tu descrivi.
Ti ho mandato un sms con il quale ti comunicavo di aver ottenuto la disponibilità dalle suddette forze politiche. Non hai avuto nulla da eccepire tant’è che sia Moderati e popolari che Udc hanno regolarmente votato la
variazione di bilancio.
Dopodiché entrambe queste forze politiche mi hanno comunicato la loro disponibilità a far parte organica del centrosinistra e io ho risposto loro che sulla questione avrebbe deciso il tavolo stesso del centrosinistra.
Mi spieghi a questo punto perché tu e Sel, trascinando anche Dario in questa polemica, mi accusate di voler allargare la maggioranza di centrosinistra in maniera scorretta?
Se si chiede espressamente a delle forze politiche di salvare la tua legislatura in Regione, ti puoi meravigliare che poi esse chiedano di far parte del centrosinistra in maniera trasparente? Io credo di no. E comunque lo
valuteremo insieme e al più presto quando riuniremo la coalizione.
Riportiamo la serenità in queste ultime ore di campagna elettorale per le primarie in modo che esse siano una grande festa di partecipazione popolare.

Michele Emiliano

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*