Multe all’esterno del tribunale: proetasta il personale giudiziario

LECCE- Ondata di multe nei paraggi del Palazzo di Giustizia di Viale de Pietro e il personale giudiziario alza la voce dichiarando di non poterne più.

“I lavoratori – dice Giovanni Rizzo, segretario regionale della Confsal-Unsa – sono esasperati da un’Amministrazione comunale che in tempi così difficili pretende sempre più soldi e nega il dialogo, aggravando l’intransigenza. Giorni fa sono state ‘privatizzate’ e chiuse due aree parcheggio dietro il Palazzo, e ora il Comune da parte sua invia squadre di polizia locale per multare chi osa parcheggiare, pur senza ostacolare il traffico, in spazi non delimitati”.

“Con queste multe – continua la Confsal-Unsa – si esprime una volontà di vessare e di spremere chi usa l’auto per recarsi al lavoro, e di rifiutare le soluzioni non solo praticabili, ma anche logiche e legittime che la Confsal-Unsa, non più tardi del luglio scorso, ha proposto a Comune, SGM e Uffici giudiziari. Con la partecipazione dei lavoratori lanceremo iniziative concrete nei loro confronti giudiziaria”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*