Fitto: “F.I. azzeri tutto, per far politica non servono i provini di 25 giovani”

BARI- “Troppi clamorosi errori compiuti nella definizione di alleanze e candidature, Forza Italia non cerchi alibi ed azzeri tutte le nomine“. È il caustico commento di Raffaele Fitto che, attraverso il suo blog, censura ogni scelta fatta negli ultimi sei mesi chiedendo la testa di tutti e, forse, in primis di colui , Toti, che fu scelto proprio quando rivendicava, per se, il coordinamento nazionale del partito e Berlusconi gli preferì l’ex direttore dei suoi Tg.
“Sbaglia Berlusconi ad alimentare la disistima, mai smentita, verso i Parlamentari azzurri” pensando che per la rinascita bastino i provini ad Arcore per individuare 25 giovani quando, sempre secondo Fitto, ne occorrerebbero anche 2500 ma scelti democraticamente. Il passaggio sui deputati e senatori non è detto che non sia fatto per catturare la simpatia ed accrescere il suo gruppo di dissidenti che oggi , comunque, non supererebbe il numero di 40.

Diventi, Forza Italia, un partito vero e di ispirazione anglosassone che annulli l’autoreferezialita, forse anche in Puglia dovrebbe succeder qualcosa di simile anche se nel Blog non si avanza ciò, annulli le nomine e inizi a comunicare con una vera politica d’opposizione.

Se sarà una nuova battaglia con Berlusconi lo si capirà a breve ma non è escluso che la prossima convetion romana, voluta proprio da Fitto, possa rappresentare una fase precongressuale per un vero congresso nazionale con nuovi delegati figli delle assemblee provinciali che a breve partiranno e successivamente alla campagna tesseramento che il 30 novembre potrebbe far emergere dei nuovi rapporti di forza nel partito berlusconiano

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*