Lecce, Lerda: “A Benevento non si decide nulla”

LECCE-  Riflettori puntati sul Vigorito di Benevento dove si fideranno i padroni di casa e il Lecce, forse le due squadre più attrezzate per centrare la promozione diretta in serie B. I giallorossi inseguono l’obiettivo da tre stagioni; il Benevento da più tempo. “E’ una squadra solida – ha affermato Lerda -, si è calata molto bene nella categoria e non bada a estetismi”.

Comunque vada, aggiunge Lerda, a Benevento non si decide il campionato. Il Lecce vorrà vincere per dare un altro segnale forte al campionato e accorciare la classifica; la formazione allenata da Brini, vincendo, metterebbe il Lecce ad una distanza tale da potersi permettere anche un passaggio a vuoto se non ci fossero le altre inseguitrici. Ad ogni modo, Miccoli e compagni devono evitare di concedere tale vantaggio alla capolista dopo soltanto 14 giornate. “E’ troppo presto per emettere sentenze definitive – aggiunge il tecnico giallorosso -, il campionato è abbastanza equilibrato”.

Le misure studiate in settimana dovrebbero servire a neutralizzare l’avversario. “Il Lecce dovrà avere personalità e deve fare attenzione nelle ripartenze del Benevento”, continua Lerda.Sulla formazione il tecnico giallorosso ha ancora qualche dubbio. Lerda potrebbe rilanciare Miccoli dal primo minuto, ma i dubbi che scioglierà solo qualche ora prima del fischio d’inizio riguardano proprio il reparto avanzato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*