“Sono forte come un leone”, Renato Gorgoni lancia accuse pesanti a criminalità e polizia ugandesi

LECCE- “Dopo tanto tempo in Africa…sono forte come un leone!”. Sta bene ed ironizza su quanto gli è accaduto, Renato Gorgoni, il salentino appena rientrato dall’Uganda, dove è stato arrestato, processato, rilasciato e nuovamente trattenuto in aeroporto. E’ in Toscana, non vuole sbilanciarsi, ma un po’ lo fa ed accusa apertamente la criminalità ma anche la polizia ugandese. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*