CronacaPolitica

Le 3 Province fanno scudo: “Gabellone all’Upi, anche per la Bradanico-salentina”

BRINDISI- Perché il territorio salentino conti di più si affina la strategia politica anche delle tre Province, che fanno quadrato affinché sia il presidente di quella leccese, Antonio Gabellone, a ricoprire un ruolo chiave ai vertici dell’Upi regionale.

Dunque, far sentire il proprio peso anche per fare la voce grossa su opere considerate strategiche, come, appunto, la Bradanico-salentina, per collegare Lecce con Taranto. L’annuncio arriva nel primo incontro voluto a Brindisi dal presidente Maurizio Bruno, che ha invitato i colleghi leccese e tarantino, Gabellone e Martino Tamburrano, iniziando proprio da questo tema.

Un primo nodo dopo lo stop che la Regione ha posto sull’arteria, per la quale erano previsti 110 mln di euro, più altri 200 già pronti. Soldi che rischiano di essere stornati altrove. Dopo la riforma Del Rio, il ridimensionamento e la confusione in tema di competenze, ci si stringe, dunque, a corte. E, questa è la premessa oltre che la promessa, si continuerà con questo metodo.

Articoli correlati

Bando Lupiae, Rotundo: si assuma da centro per l’impiego

Redazione

L’Indiano “Cult” sul tesoro sprecato della SCU

Redazione

Truffa affitti a Baia Verde: denunciati due foggiani

Redazione

Crolla il controsoffitto del centro commerciale, panico tra i clienti. Poteva essere una tragedia

Redazione

Due rapine in un’ora tra Villa Castelli e Avetrana: caccia ai banditi

Redazione

Berlusconi a Bari, Fitto: “In Puglia il PDL primo partito”

Redazione