Regionali, Ferrarese: “Proporrò domani l’alleanza in Puglia con il Pd”

LECCE- NCD, di qua o di là? Sono mesi che gli alfaniani si tengono sul filo – sottilissimo – della scelta di campo tra progressisti (ai quali sono accanto nel governo di larghe intese capitanato da Matteo Renzi) e moderati. In proiezione regionali, a ogni richiesta di chiarezza, proveniente dalle sponde azzurre, gli esponenti pugliesi del partito guidato dal ministro dell’Interno hanno risposto zigzagando tra partecipazioni ai tavoli del centrodestra e pause di riflessione, tra stop and go continui, in attesa del pronunciamento dei vertici nazionali in vista della formazione della costituente popolare con Udc, montiani e popolari di Mario Mauro.

Le ultime novità provenienti da Palazzo Chigi, con Renzi che rinsalda le truppe di governo, nella composizione centrosinistra + Alfano, e dentro Forza Italia spingerebbero a un riavvicinamento tra Berlusconi e Fitto, indurrebbero Nuovo Centro Destra a scegliere il PD come interlocutore privilegiato in funzione regionali.Non ha dubbi sul fatto che sia questa la rotta da seguire, con NCD stabilmente accaduto ai democratici in virtù di un patto organico che coinvolga tutte le regioni, il coordinatore salentino degli alfaniani Massimo Ferrarese: “Siamo moderati” – evidenzia con forza Ferrarese, e ritiene che il cammino degli alfaniani non possa essere accanto alla destra di Fratelli d’Italia o di Forza Italia che flirta con la Lega di Salvini.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*