Nuovo duello Fitto-Berlusconi. L’ex Premier: “A marzo cambio tutto” e l’ex Ministro: “Non aspetto 5 mesi”

ROMA- Un cantiere aperto dei moderati “a marzo cambia tutto per il centrodestra, marzo è un mese per noi benigno, fu il 27 marzo 1994 la prima di tante nostre vittorie, abbiamo intenzione di far partire una grande opera di ricostruzione dell’identità dei riformatori liberali e conservatori italiani. Sarà una kermesse da sogno, nel senso che è ora di riprendere a sognare“, lo annuncia Silvio Berlusconi e dopo due giorni, alcune ore fa, Fitto dice No Grazie, non attendo 5 mesi e lo fa dal suo blog: “Per il rilancio di Forza Italia e del centrodestra non possiamo aspettare marzo. Non possiamo permetterci cinque mesi di attesa, anche perché, nel frattempo, ci misureremo (e saremo misurati) in importanti scadenze elettorali regionali”.

Netto il Leader pugliese: “Occorre riorganizzare la nostra metà campo, e renderla chiaramente alternativa e competitiva rispetto alla sinistra. Il futuro si costruisce da subito, oppure rischieremo di arrivare troppo tardi, quando si saranno prodotti danni irreparabili per il nostro centrodestra”.

E l’ex Ministro lancia tre assemblee per il mese di Novembre il 5, il 9 ed il 27. Per Fitto: Serve una grande ambizione: un’ambizione letteralmente ri-fondativa e ri-costituente per l’intero centrodestra. Non è in gioco la Forza Italia del presente, ma il centrodestra del futuro. E ciò di cui abbiamo bisogno è una grande discussione pubblica, aperta ai cittadini, su nodi di fondo che non possiamo nascondere sotto il tappeto. Non sembrano più esserci motivi d’incontro a proposta di Berlusconi, Fitto rilancia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*