Lecce pensa al Cosenza ricordando il Messina

LECCE- Cosenza in caduta libera e Lecce in salita. I connotati della vigilia di campionato riportano alla mente per certi versi la settimana che anticipava il match contro il Messina qualche settimana fa.. Anche in quel caso la squadra siciliana arrivava al confronto in pessime condizioni di classifica e psicologiche il Lecce subi’ una brutta battuta di arresto. Una debacle che mister Lerda ha analizzato con la consueta meticolosità per non ripetere gli errori commessi in quella occasione. Adesso dopo il bel balzo in classifica compiuto con la vittoria sulla Salernitana, peraltro maturata lontano dal Via del Mare, il Lecce prepara la sfida casalinga contro il Cosenza con la ferma volontà di non fermare la sua marcia che trova riscontro anche nelle gare fuori casa. Cosenza in crisi di risultati ma anche di spogliatoio, ambiente caldo reso ancora piu’ cocente dalla posizione di classifica. Sulla carta match scritto, ma il campo è ben altra cosa e dunque il vero pericolo del Lecce paradossalmente è il Lecce stesso.

Archiviata l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Matera, senza neppure troppi drammi, si torna a pensare al campionato , vero obiettivo della società. Mister Roselli che esordirà sulla panchina del Cosenza proprio al Via del Mare, mette le mani avanti disegnando il match come un destino segnato per la sua squadra che pero’ farà di tutto per rendere la vita difficile ai giallorossi.

Attenzione dunque ai colpi di coda. Mister Lerda riproporrà per buona parte la squadra che a Salerno ha dato vita ad una bella partita, soprattutto con riferimento al secondo tempo. Salvi e Papini sono ancora out e dunque Filipe Gomes, Sacilotto e Lepore sono i candidati per la zona mediana. In difesa Abruzzese e Martinez saranno i centrali con il supporto sulle corsie esterne di Lopez e Uno tra Donida e D’Ambrosio. Diniz torna invece in infermeria dopo il rientro in campo in Coppa Italia. Dopo 4 mesi di assenza sono bastati 35 minuti di gioco per metterlo nuovamente nella lista degli indisponibili. Rientra invece Moscardelli che dopo aver lasciato il suo posto a Miccoli con il Matera, è pronto a riprendersi il suo posto in campionato. Sarà comunque l’ultimo giorno di allenamenti a schiarire ogni idea al tecnico sulle scelte tecniche.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*