Brindisi, scritte sul muro contro il prete indagato per abusi su minori

BRINDISI- È don Giampiero Peschiulli il destinatario delle scritte offensive comparse nella notte sui muri della chiesa di Santa Lucia, la parrocchia dove il prelato 72enne finito nel mirino della procura per presunti abusi su minori ha officiato messa sino a pochi giorni fa. 

Contro di lui e contro la stessa curia frasi offensive realizzate con una vernice nera, con espliciti riferimenti alla vicenda smascherata dalle Iene e che ha portato il parroco a dimettersi, proprio ieri, riemettendo il suo mandato al vescovo della diocesi brindisina monsignor Domenico Caliandro.

“Curia infame”, “Don Giampiero infame e pedofilo giù le mani dai bambini”

Nel servizio delle Iene i filmati e le conversazioni registrate con una telecamera nascosta tra i vestiti delle finte vittime gli atteggiamenti del prelato.

Don Giampiero Peschiulli è attualmente indagato per violenza  sessuale e abusi su minori. Gli episodi contestati sarebbero avvenuti dal 2001 in poi.  I carabinieri hanno sequestrato diverso materiale informatico e molte persone sono state convocate in caserma per essere ascoltate.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*